in tutti i sogni c'e sempre una stella
  LOGIN  


Hai dimenticato la password?
Non sei ancora registrato?

news




DOM 08.04.2018 - ore 14:30

Meroni
PONDERANO (BI)



PONDERANO

2

ROMAGNANO

1



Marcatori:
77° Patti PON
79° Denicola ROM
94° Patti PON




calci d'angolo: 4-6



Arbitro:
Sig. Lo Torto
Sezione di Novara



PONDERANO


1
Sazimanoski
2
Giavarra
3
Gilardino 90°
4
Alberto
5
Rosso
6
Cagnoni
7
Ferrigno 58°
8
Rizzo
9
Friddini
10
Patti
11
Montonera

12
Guzzone
13
Dani 90°
14
Spalla
15
Pellegrino M.
16
Ivaldi 58°
17
Gaetani
18
Novella


Allenatore: Rosso D.

 Entra
 Esce
 Ammonito
 Espulso
 Marcatore



MARCATORI


14
Friddini
6
Patti
4
Alberto
3
Montonera
3
Novella
3
Rizzo
2
Ferrigno
2
Ivaldi
1
Dani
1
Lovati
1
Pellegrino A.
1
Pellegrino M.
1
Rosso
1
Spalla


FINO ALLA FINE
Domenica 15 Aprile 2018

Non si molla. La Prima Squadra ci crede e risolve la partita all'ultimo secondo con una punizione di Patti che sfugge al portiere. La squadra nervosa e imprecisa gioca meglio la ripresa ma si vede annullare una rete regolare prima del primo vantaggio sempre di Patti che dura poco.
Sapevamo di dover soffrire, contro un'avversario ostico e imbattuto dall'ultima di andata con ventuno punti raccolti nelle ultime nove partite giocate e così è stato. Si parte con i novaresi in maglia granata e noi che dovremmo essere in completo nero siamo costretti dall'arbitro ad indossare la seconda divisa bianca.
Fuori Filopandi squalificato, Lovati e Pellegrino Andrea acciaccati e Ivaldi non al top che parte dalla panchina. Mister D'Ambrogio cambia la squadra e rimanda in campo il 3-5-2 di inizio anno ma non va panchina per la squalifica sostituito da Rosso Daniele.
Si parte e al 2° il portiere in uscita anticipa Patti. Segue una fase di alternanza di azioni con capovolgimenti di fronte ma non si registrazioni occasioni di rilievo. Siamo in avanti pericolosi al 19° ma non troviamo il tiro decisivo e due minuti dopo tiraccio di Montonera dopo un'azione di Rizzo.
La partita è avara di occasioni, si sbaglia molto in fase di impostazione e anche noi sembriamo nervosi in possesso di palla. Al 37° confusione nella nostra area e per fortuna ci viene fischiato un fallo a favore per carica a Sazimanoski. Al 42° punizione insidiosa di Montonera che rimbalza davanti al portiere e lo stesso all'ultimo la alza in angolo. Finisce qui praticamente la prima frazione.
Meglio come detto la nostra ripresa che apriamo in avanti anche se troppo imprecisi nei passaggi. Siamo fortunati al 52° quando un uomo solo si libera sulla nostra destra difensiva e mette in mezzo. Da tre metri dalla porta un compagno tira colpendo la traversa e sul ritorno in campo della palla secondo tiro a colpo sicuro ma Gilardino salva la rete alzando di testa sulla traversa.
Due minuti dopo ancora in avanti i granata ma un fallo a nostro favore risolve il pericolo. Incredibile rete annullata al 55° che rischia di pesare come un macigno sull'intero campionato. Siamo in avanti a guadagnare un angolo e sulla battuta Rosso tira in porta e il portiere salva deviando sulla traversa, il pallone rientra nell'area piccola e Alberto segna ma si vede annullare la rete per fuorigioco con un uomo avversario che lo teneva in gioco essendo posizionato sul palo della porta dalla battuta del calcio d'angolo. Inutili le proteste ma la svista sembra macroscopica. Insistiamo in avanti e al 65° Patti in contropiede subisce un fallo da ultimo uomo mentre sta per avvicinarsi all'area e si vede fischiare un fallo contro tra lo stupore generale.
Scatenato che subisce un fallo al 77° e stavolta la punizione di Ivaldi viene respinta fuori area e raccolta al volo dallo stesso Patti che insacca. La gioia svanisce in due minuti. Gli avversari in avanti guadagnano un angolo calciato lungo e su secondo palo ci scordiamo un avversario che tutto solo non ha la minima difficoltà a segnare. Una rete da tagliarci le gambe, ma ci riportiamo in avanti a cercare una vittoria molto importante e al 79° Friddini si libera benbe e poi si divora un'occasione solo davanti alla porta calciando a lato.
Un minuto dopo il nostro portiere lancia lungo per stavolta in sospetto fuorigioco non fischiato e il suo tiro da trenta metri colpisce il palo. Al minuto 84 cross di Giavarra per Rizzo che troppo in avanti rispetto alla palla è tutto solo ma ne esce un passaggio al portiere. Il tempo stringe e sembra tutto finito anche se siamo in avanti dopo i quattro di recupero assegnati. Ultimo secondo e ancora un fallo a favore quasi al vertice area. Va a calciare Patti e il suo tiro beffa il portiere sfuggendogli ed entrando in rete e dando il via ai festeggiamenti in campo e in tribuna.
I Giovanissimi perdono un'occasione unica uscendo sconfitti in mattinata al Meroni per 2-1 dalla Quaronese con un arbitraggio che definire molto dubbio è poco e che assegna tre rigori contro. Un vero peccato.