in tutti i sogni c'è sempre una stella
PONDERANO
official web site
CODICE ETICO
 

CODICE ETICO

 

PREMESSA

L’ Associazione Sportiva Dilettantistica PONDERANO iscritta alla F.I.G.C. con matricola 38460 opera nell’ambito sportivo ed ha per oggetto principale lo sviluppo e la promozione della pratica sportiva con: ATTIVITA’ DI BASE, SETTORE GIOVANILE e DILETTANTI.
L’Associazione riconosce lo sport quale strumento sociale, educativo e culturale ed aderisce ai principi del Fair Play, promuovendo e garantendo un ambiente sportivo ispirato ai concetti di lealtà, correttezza, amicizia e rispetto ripudiando ogni forma di discriminazione e di violenza, corruzione, doping e qualsiasi cosa possa arrecare danno allo sport.
Nella figura del Presidente, del Consiglio Direttivo e dei Soci tutti, con la chiara consapevolezza di quanto l’ambiente in cui i ragazzi si dedicano allo sport possa avere una ricaduta significativa sulla loro crescita sia di atleti che di cittadini fa propri i principi enunciati nel presente CODICE ETICO partecipato e condiviso.

CODICE ETICO
Il Codice Etico della Società reca norme sostanziali e comportamentali che dovranno essere rispettate da tutti coloro che operano in seno all’Associazione nell’ambito delle rispettive competenze ed in relazione alla posizione ricoperta.

DESTINATARI
Il presente Codice si applica ai seguenti soggetti:
– Dirigenti membri del Direttivo.
– Staff tecnico.
– Giocatori
– Genitori e tutori legali dei giocatori.
– Collaboratori ed ogni altro soggetto che agisca nell’interesse dell’associazione.

DIVULGAZIONE ED EFFICACIA
L’iscrizione all’Associazione comporta l’accettazione incondizionata del presente Codice.
Copia del Codice Etico è consegnata e/o visibile a tutti i soggetti destinatari sopraindicati, che sono pertanto tenuti a conoscerne il contenuto, ad osservare tutte le disposizioni in esso contenute, a contribuire alla loro applicazione, nonché ad assumersi le responsabilità conseguenti alla loro violazione che costituisce grave inadempienza ed è meritevole delle sanzioni disciplinari all’uopo previste dall’Associazione. L’ignoranza del Codice Etico non può essere invocata a nessun effetto.
 
 
 
ASSOCIAZIONE
La Società si impegna a:
– Operare nel completo rispetto dell’ordinamento giuridico e sportivo, realizzando e promuovendo i principi di lealtà, onestà, correttezza e trasparenza in tutte le funzioni che le competono.
– Rispettare i Regolamenti stabiliti dalle Organizzazioni Nazionali ed Internazionali di riferimento (FIGC, CONI, LND).
– Sviluppare e mantenere relazioni improntate al fair-play e all’etica sportiva promuovendo un cultura sportiva improntata alla motivazione ed alla lealtà che garantisca, aldilà dei risultati, un’esperienza costruttiva e duratura nel tempo.
– Rifuggire da qualsiasi condotta possa risultare lesiva per la salute ed il benessere dei suoi atleti e condannare ed in nessun modo attuare condotte che possano giustificare o stimolare l’uso della violenza.
– Rifiutare qualsiasi forma di discriminazione in base all’età, al sesso, all’etnia, alla provenienza geografica, all’orientamento religioso, ai riferimenti culturali e alle opinioni politiche e farsi garante che tali discriminazioni non vengano attuate da alcuno, sotto nessuna forma, all’interno dei luoghi e delle attività di competenza della Società stessa.
– Vigilare, attraverso i suoi Dirigenti, lo Staff Tecnico e quello Sanitario che all’interno dei spazi sociali (fisici e virtuali) non circoli, venga scambiato o prodotto materiale vietato di alcun genere.
– Tutelare, in accordo alle leggi vigenti, la riservatezza dei dati in suo possesso ed in quello dei collaboratori chiedendo a chiunque entri in possesso appropriatamente di tali informazioni di conferire in via prioritaria con la Società.
– Verificare che tutti i suoi membri operino con responsabilità verso bambini e giovani per guidare, formare, educare ed allenare le diverse fasce di età.

DIRIGENTI DIRETTIVO
I Dirigenti del C.D. si impegnano a:
– Adeguare il proprio operato ai principi del presente Codice Etico.
– Rispettare le leggi ed applicare tutte le norme di buona gestione delle attività sociali e delle risorse umane.
– Adottare sempre le migliori pratiche disponibili e stimolare al miglioramento continuo tutti i collaboratori.
– Rifiutare ogni forma di corruzione/concussione.
– In qualità di garanti del Codice Etico, hanno il compito di divulgare il presente Codice e vigilare sul rispetto delle norme in esso previste, pronunciarsi sulle violazioni ed adottare eventuali azioni disciplinari, esprimere pareri in merito a scelte di politica societaria al fine di garantirne la coerenza con le disposizioni del Codice Etico, procedere alla periodica revisione del Codice.

STAFF TECNICO
Allenatori, Istruttori e Dirigenti si impegnano a:
– Tenere un comportamento esemplare che costituisca un modello positivo sia nell’ambito sportivo che educativo, e devono trasmettere ai propri atleti valori che vanno al di là del singolo risultato sportivo e che sono il fondamento stesso dello Sport.
– Comportarsi sempre secondo i principi di lealtà e correttezza e contribuire a creare una cultura improntata sul Fair Play, la correttezza, il rispetto degli avversari e lo spirito di squadra.
– Non premiare comportamenti sleali, ma condannarli applicando sanzioni appropriate.
– Rispettare gli ufficiali e i giudici di gara nella certezza che ogni decisione è presa in buona fede.
– Rispettare tutti gli atleti, sia della propria squadra che di quelle avversarie, evitando atteggiamenti, frasi o gesti che possano offenderli.
– Essere rispettoso nei confronti dei colleghi senza mai criticare e screditare, ma essere disponibile a collaborare qualora fosse necessario.
– Non utilizzare social o mezzi d’informazione per polemizzare ponendo attenzione che le dichiarazioni non siano lesive per gli interessi della Società. Rivolgersi qualora fosse necessario direttamente al Responsabile.
– Controllare le reazioni e utilizzare un linguaggio corretto e non volgare osservando un giusto equilibrio sia in allenamento che in gara evitando urla e rimproveri ai giocatori e non usare mai linguaggio o condotte offensive verso avversarsi, giudici di gara, Società e pubblico.
– Conservare e prendersi cura con la massima diligenza del materiale tecnico sportivo fornito dalla Società.

GIOCATORI
I Giocatori si impegnano a:
– Perseguire il risultato sportivo ed il proprio successo personale nel rispetto dei principi previsti dal presente Codice Etico comportandosi sempre secondo i principi di lealtà e correttezza.
– Rifiutare ogni forma di doping.
– Rispettare i compagni di squadra e lo staff tecnico. Atti di bullismo e comportamenti scorretti saranno pesantemente sanzionati con eventuale allontanamento dalla società.
– Rispettare gli avversari in campo e il pubblico evitando qualsiasi provocazione per non generare inutili litigi. Salutare prima e dopo la gara. Rispettare il fair-play e accettare le decisioni dell’arbitro, evitare ammonizioni ed espulsioni per proteste. (solo il capitano potrà comunicare con l’arbitro).
– Salutare rispettosamente le persone, conosciute e non, che si incontrano nelle strutture sportive con particolare attenzione, durante le competizioni, al saluto verso i Giudici di Gara e la panchina avversaria.
– Rispettare la struttura del centro sportivo, i materiali che ne fanno parte e le attrezzature che ti sono messe a disposizione dalla Società. Ogni comportamento inadeguato sarà sanzionato e verrà chiesto un risarcimento per eventuali danni.
– Tenere un comportamento esemplare e usare sempre un linguaggio appropriato ed educato.
– Rispettare le decisioni tecniche dell’allenatore senza polemizzare e partecipare a tutte le attività sportive proposte. Rivolgersi ai responsabili preposti per qualsiasi esigenza o problema.
– Astenersi da atti di vandalismo di qualsiasi natura all’interno o all’esterno del campo di gioco.

GENITORI
Genitori e Accompagnatori si impegnano a:
– Durante gli allenamenti e soprattutto durante le gare sportive, devono tenere una condotta ispirata alla convivenza civile, al rispetto dell’avversario ed alla condivisione dello spirito del gioco.
– Accettare e rispettare le decisioni dello staff tecnico evitando qualunque forma di interferenza nelle loro scelte.
– Astenersi da atteggiamenti, frasi o gesti che possano offendere gli atleti in campo e gli allenatori.
– Condannare fermamente e mai promuovere il ricorso da parte di chiunque all’uso dell’aggressività fisica e/o verbale.
– Incoraggiare la lealtà sportiva manifestando un sostegno positivo verso tutti gli atleti, sia della propria squadra che delle squadre avversarie, e mantenendo un comportamento responsabile verso i sostenitori delle squadre avversarie.
– Rispettare gli ufficiali e i giudici di gara nella certezza che ogni decisione è presa in buona fede ed obiettivamente.

SUPPORTER
– Supportare la propria squadra senza mai denigrare gli avversari apprezzando l’impegno dei propri atleti al di là del risultato.
– Rispettare le decisioni dei Giudici di Gara senza mai rivolgere nei loro confronti epiteti e gesti offensivi invitando gli altri a fare lo stesso.
– Apprezzare le buone giocate indipendentemente dal fatto che le abbiano realizzate la tua squadra o il tuo avversario. Non mettere in ridicolo o rimproverare un giocatore che commette un errore.
– Avere rispetto della struttura sportiva con l’ottica della tutela del bene comune.
– Utilizzare un linguaggio corretto e consono.
 
 
 
AZIONI DISCIPLINARI
– Eventuali violazioni del presente Codice Etico da parte di chiunque saranno valutati dal Consiglio Direttivo, che avrà il compito di verificare la notizia e quindi ascolterà le testimonianze di tutte le parti in causa. Nel caso di accertamento delle violazioni, il Consiglio Direttivo deciderà l’azione disciplinare da intraprendere. Le azioni disciplinari possibili sono le seguenti:
– Richiamo verbale non ufficiale, nei casi di mancanze di minore entità.
– Richiamo ufficiale verbale o scritto, nei casi di ripetute trasgressioni non gravi.
– Sospensione dall’attività per un periodo di tempo, nei casi di gravi violazioni delle norme e/o reiterate ammonizioni.
– Espulsione dall’Associazione, nei casi di gravi violazioni delle norme e/o comportamenti incompatibili con i valori e i principi del Codice Etico.

 
 
 

 






CAMPIONE REGIONALE
2013-2014